Cosa visitare nella Calabria Ionica?

Visitare la Calabria ionica: storia, tradizioni e paesaggi di una delle zone più magiche d’Italia

Quali sono le mete imperdibili per visitare veramente la Calabria ionica?

Quando si cerca di organizzare una vacanza al mare che unisca la bellezza delle acque cristalline con la vegetazione e la vita delle città la Calabria è sicuramente una delle scelte migliori.

Mare su due lati, Ionio e Tirreno, paesaggi e località marine e marittime con le loro splendide differenze e caratteristiche. Il panorama muta passando da scogliere rocciose a sabbia fine, una natura incontaminata e tantissimi edifici architettonici storicamente e artisticamente importanti.

La Calabria ionica nel settore turistico non risulta sicuramente una delle mete più famose ma il turista che la visita non può che restarne incantato.

La Costa Ionica e i suoi tesori

Nella costa che affaccia sullo Ionio a farla da padrone son le lunghe e sabbiose spiagge, dove il mare è più scuro e intenso e la vegetazione protetta dall’area marina cresce incontaminata.

A Capo Rizzuto si trova una delle più grandi riserve marine d’Italia e proprio grazie a questo il paesaggio e il mare son rimasti immutati. In queste zone potrete trovare meraviglie naturali ma anche testimonianze storiche come relitti, galee e oggetti antichi che le acque custodiscono. I centri abitati però non si fanno totalmente eclissare dal paesaggio meraviglioso e con la loro atmosfera, le costruzioni, i castelli e l’offerta enogastronomica riusciranno a conquistarvi.

Quali sono le spiagge migliori della Calabria ionica?

Una delle spiagge ioniche sicuramente più belle e affascinanti è quella di Roseto Capo Spulico e non solo per i suoi paesaggi ma anche per la sua storia. L’acqua è cristallina, la sabbia e la spiaggia incantevole e il castello in pietra che sorge crea un’atmosfera unica.

Non lontano da Soverato e Catanzaro si trova invece una delle stazioni balneari più rinomate della costa: Copanello. Qua potrete godere di scogliere e sabbia soffice e dorata, di un mare azzurro e di fondali da esplorare insieme alla splendida grotta di San Gregorio. A pochi chilometri da Copanello si trova la baia di Caminia di Stalettì, un luogo incontaminato, con scogliere di granito, coste rocciose ma anche tantissime grotte da visitare.

Nel Golfo di Squillace si trova invece un’altra stazione balneare degna di nota: Sellia Marina. Questa possiede quasi 14 chilometri di splendide spiagge dalla sabbia color grigio, incontaminate dall’uomo e con i monti che fanno da sfondo a dei paesaggi da togliere.

In questo golfo si trova la spiaggia di Soverato con sabbia bianca, acque cristalline e tanta vita in quanto rappresenta un polo turistico importantissimo della zona tanto da essere definita La perla dello Ionio.

Il mare che invece va a bagnare le coste di Cirò Marina è sicuramente uno dei più limpidi, puliti e meravigliosi della Calabria e di questa costa e la spiaggia di Punta Alice offre uno scorcio naturalistico mozzafiato dove potrete godervi il meritato relax senza stare in mezzo alla calca.

Questa zona è infatti meno affollata e conosciuta e proprio per via di ciò si possono osservare pure le specie della zona come cicogne e aironi.

Poco distante da Catanzaro e dal suo centro cittadino si trova Catanzaro Lido, una zona rivalutata che è diventata il centro della movida con spiagge costeggiate da un mare cristallino e da un lungomare che si riempie di vita.

Altre spiagge degne di nota sono quelle dell’isola di Capo Rizzuto tra cui spicca La Castella, con la sabbia rossastra, acque cristalline e dove sorge il maestoso castello raggiungibile via terra solo con la bassa marea che offre un paesaggio meraviglioso e una testimonianza della storia e della cultura di questa terra.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *