A cosa serve il riciclo dei tappi di plastica?

Lo sapevi che ogni tipologia di plastica è completamente riciclabile e che almeno il 20% dei bidoni della spazzatura è occupato da materiale riciclabile?

Esistono alcuni materiali che possono essere riutilizzati per produrne nuovi come il legno, il vetro, i tessuti, l’alluminio, l’acciaio, la carta e anche la plastica.

A tal proposito oggi voglio parlarti della raccolta dei tappi di plastica, un’attività sempre più diffusa che coinvolge scuole, parrocchie e soprattutto associazioni di volontariato. I tappi delle bottiglie in plastica vengono raccolti per essere riciclati.

Come sono costituiti?

Essi sono costituiti da un materiale particolarmente resistente grazie al quale possono essere riutilizzati praticamente all’infinito: sono fatti di polietilene ad alta densità (PVC), un materiale carissimo dal punto di vista ambientale ma riciclabile quasi al 100%. Nelle normali operazioni di riciclo, gli impianti non separano i tappi della rispettive bottiglie (fatte di PET ossia polietilene tereftalato) ma li fondono insieme producendo un maggior inquinamento.

I tappi di plastica, raccolti separatamente, hanno un proprio valore specifico visto che il loro utilizzo è ben preciso: le bottiglie vengono usate per produrre tessuti non tessuti come il pile mentre i tappi servono per produrre sedie da giardino, vasi, cassette per la frutta ecc.

Una domanda che ti sarai sempre posto è: dove finiscono i tappi delle bottiglie di plastica che vengono raccolti nei negozi, durante le manifestazioni, nel corso di eventi pubblici e dalle parrocchie?

I tappi raccolti vengono portati in un punto di raccolta e successivamente pesati. Per ogni kg di plastica viene poi rimborsata una cifra che potrà essere utilizzata per l’acquisto di attrezzature sportive, libri, carrozzine per disabili oppure come opera di beneficenza.

Il valore attribuito a una tonnellata di tappi di plastica (circa 400 mila pezzi) è di €150,00 o €200,00.

Quali sono i tappi che vanno bene per la raccolta?

Quelli idonei sono:

  • i tappi delle bottiglie di plastica contenenti acqua minerale e bibite
  • i tappi delle bottiglie del latte
  • i tappi dei detersivi
  • i tappi dei pennarelli
  • i tappi di plastica dei contenitori metallici di spray e di sostanze detergenti
  • il tappo della Nutella
  • contenitori dei rullini fotografici

La raccolta dei tappi non si riduce esclusivamente al guadagno economico di un momento, ma punta ad educare una società consumistica come la nostra alla beneficenza e al rispetto per l’ambiente compiendo un gesto così semplice che può essere fatto anche da un bambino: raccogliere i tappi.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *